Il brodetto Sangiorgese

Come ogni anno tornano gli appuntamenti con il vero Brodetto Sangiorgese. 
L' iniziativa è ormai giunta al settimo anno e durante i prossimi 3 mesi sarà possibile assaggiare la specialità tipica in tutti i ristoranti che hanno aderito al circuito. La prima serata sarà in programma venerdì 29 marzo pressi il ristorante "Il Caminetto".
Il 5 aprile si prosegue allo chalet “Delfino Verde”. Nel calendario seguono lo chalet “Matilda” (12 aprile), osteria “Le Frattine Von Ludwig” (19 aprile), ristorante “L’arcade” (26 aprile), lo chalet “Quadrifoglio (3 maggio), lo chalet “Canto Do Mar” (10 maggio), il ristorante pizzeria “Stern” (17 maggio), il ristorante “Campanelli” (31 maggio) e l’hotel “David Palace” (7 giugno).
Il successivo ciclo annuale riprenderà poi ad agosto. Nella preparazione del brodetto sangiorgese è vietato l'utilizzo del pesce congelato. Il pescato deve essere rigorosamente dell'Adriatico centrale e vi è l'obbligo di utilizzare prodotti ed ingredienti locali, dal pane all'olio.

Il Fermano, terra di eccellenze culinarie

E' uscita la Guida dell' Espresso 2018 e anche quest' anno sono moltissimi i ristoranti del fermano premiati. 
Alcuni nuovi ingressi e molte attese conferme. Si affaccia nella scena nazionale il ristorante "retroscena" di Pierpaolo Ferracuti, che nonostante abbia aperto soltanto da pochi mesi nel centro storico di Porto San Giorgio, è già stato segnalato sull' espresso nonchè valutato da Gambero Rosso 77/100 (una forchetta). 
Riconferma il suo “cappello” Aurelio Damiani della “Trattoria Damiani&Rossi”, chiamata trattoria, ma ben altro in realtà: una ristorazione di classe, di preparazione solida e sempre attuale, da anni rodata dai grandi gourmet. A confermarlo l’ulteriore crescita da 80 a 81/100 e due forchette per il Gambero Rosso 2019.
In continuo sviluppo anche la proposta ristorativa di Nikita Sergeev, chef del ristorante “L’Arcade”, che riconferma i due “cappelli” per l’Espresso unitamente ad un esponenziale aumento per il Gambero Rosso che gli assegna 82/100 e due forchette, rispetto ai 79/100 e una forchetta nel 2018. 
Bisogna aggiungere anche le cucine della Trattoria Lorè e Trattoria Marmetta con le loro proposte tradizionali, di gusto assoluto e qualità che sono state notate dal Gambero Rosso e contrassegnate entrambe con 2 gamberi su 3 per la categoria Trattorie.

Festa del Vino Cotto

In questo week-end Lapedona diventa il posto adatto per trascorrere una piacevole serata, sia che si tratti di un ritrovo tra amici sia che diventi tappa di una passeggiata enologica. Per le vie del paese, si potranno degustare pizzette fritte, taglieri di salumi e formaggi, accompagnati da vino cotto.

Grano e Luppolo

Cinque giorni dedicati alla birra, ma anche alla promozione di altri prodotti tipici locali e di tutto il territorio della “Marca Fermana”: è questo il senso dell'operazione di Grano e Luppolo, la manifestazione che dal 13 al 17 settembre vivrà la sua settima edizione, la terza in Piazza del Popolo a Fermo dopo gli esordi a Sant'Elpidio a Mare.  

Degustazioni musicali al Chiostro dei Carmelitani

Al via le degustazioni musicali al chiostro dei Carmelitani (conservatorio “Pergolesi”). Il primo appuntamento è in programma domani, giovedì 28 giugno, alle 21.  Al termine del concerto del “Sax Ensemble” e dell’ “Orchestra di Fiati” del conservatorio diretti da Roberta Silvestrini, verranno offerte degustazioni dell’azienda agricola Nuove Radici di Altidona accompagnate da calici della Cantina Le Vigne di Franca di Fermo. Una iniziativa nata dalla collaborazione tra Conservatorio e la condotta “Slow food” del Fermano con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune.
Appuntamenti anche il 5,12 e 16 luglio.
Udito e gusto si abbinano per dare vita a una esperienza estetica nel senso letterale del termine. 
Non mancate!
 

InVinami a Bere a Riva Fiorita!

Wine Salad vi inVina a bere nella splendida cornice di Riva Fiorita a Porto San Giorgio, il 2 giugno 2018. Potrete godervi il sole di giugno, incontrare i produttori ed interagire con i sommelier, mentre in sottofondo la musica inizierà a farvi sentire nel pieno della bella stagione...
Moltissime le cantine che participeranno a questo evento, in cui si ha la possibilità di degustare vini accompagnati da piacevoli assaggi di eccellenze nostrane.

Un'occasione irresistibile per assaporare le nostre eccellenze e trascorrere un’inebriante serata! 

Cantine Aperte

Torna anche quest' anno Cantine Aperte, l' appuntamento più amato dal Movimento Turistico del Vino, in programma sabato 26 e domenica 27 maggio.

Dalle degustazioni alla visita delle vigne, molte saranno le attività che caratterizzeranno le cantine locali. Sarà possibile visitare la composizione dei vigneti, farsi illustrare l' intero ciclo di produzione del vino e ovviamente degustare il meglio della produzione. 

Cantine Aperte è diventato nel tempo una filosofia, uno stile di viaggio e di scoperta dei territori del vino italiano, che vede, di anno in anno, sempre più turisti, curiosi ed enoappassionati avvicinarsi alle cantine, desiderosi di fare un’esperienza diversa dal comune. Oltre alla possibilità di assaggiare i vini e di acquistarli direttamente in azienda, è possibile entrare nelle cantine per scoprire i segreti della vinificazione e dell'affinamento.

Ciambelle di Pasqua

Preparate secondo una ricetta antica perfezionata dalle cosiddette “vergare” – le donne di casa marchigiane – che iniziano ad impastare le ciambelle il Venerdì Santo, giorno della passione di Cristo per farle riposare e poi cuocerle il giorno di Pasqua. La tradizione dice che, per una riuscita ottimale, le ciambelle devono essere cotte nel forno a legna

Il giusto premio per la Dieta Mediterranea

dieta-mediterranea-mare-marche2.jpg
Nel 2018 si celebra il sessantennio dell' avvio del Seven Countries Study, l' indagine partita dalla Terra di Marca che ha portato alla scoperta e alla validazione scientifica della Dieta Mediterranea come regola di vita e di benessere.

Proprio in questa ricorrenza si inserisce anche l' indagine della rivista statunitense "U.S. News and world report" che premia la Dieta mediterranea come la migliore per la salute. A contribuire a tale riconoscimento sono state soprattutto la semplicità della dieta, la ricchezza e la varietà degli alimenti, la facile sostenibilità nel tempo e la propensione a prevenire diabete e malattie cardiovascolari.

Le caratteristiche della dieta mediterranea sono: abbondanti alimenti di origine vegetale (frutta, verdura, ortaggi, pane e cereali, patate, fagioli e altri legumi, nocid, semi), freschi, al naturale, di stagione, di origine locale; frutta fresca come dessert giornaliero, dolci contenenti zuccheri raffinati o miele poche volte la settimana; olio di oliva come principale fonte di grassi; latticini (principalmente formaggi e yogurt) consumati giornalmente in modesta quantità; pesce e pollame consumato da zero a quattro uova la settimana; carni rosse in moderata quantità; vino consumato generalmente durante il pasto.

Nella vostra prossima vacanza nelle Marche potrete mangiare sano, scoprire i segreti della nostra sana Dieta Mediterranea e rilassarvi in riva al mare.

 

2017: annata di eccellenze

olio-vino-mare-marche.jpg
Da sempre la nostra regione si contraddistingue per le sue eccellenze in ambito culinario e alimentare, riconosciute e valorizzate da tutta Italia.
L? annata 2017 in particolare è stata particolarmente prolifica per i vigneti e gli olivi che riempiono le nostre colline.
Olio e vino, che sono il traino della produzione agricola marchigiana, hanno infatti beneficiato delle particolari condizioni climatiche di quest?anno per eccellere in tutta la loro qualità.
Le alte temperature e l? assenza di grandi piogge hanno portato ad un anticipo della vendemmia di qualche settimana, generando un vino di ottima qualità visto che, per effetto della siccità, si sono registrate una tendenza ad una minore presenza di fitopatie e di conseguenza acini sani.
Anche l? olivicoltura ha riservato un ottimo raccolto, con olio abbondante e di qualità. La produzione è in crescita rispetto allo scorso anno e la resa è stata di circa il 10% di estrazione ad oliva, un ottimo risultato. Per quanto riguarda la qualità, la tonda iblea di quest? anno è sana e si è mantenuta in ottime condizioni sull? albero. Inoltre, una volta macinata, trasmette una fragranza e un aroma rotondo eccezionale.
La prossima estate, durante la vostra vacanza al mare nelle Marche, potrete gustare le nostre tipicità in tutta la loro eccellenza.
Come al solito vi proporremo i nostri itinerari enogastronomici ove potrete incontrare i produttori, rivivere la loro passione e la loro sapiente tecnica che viene da una tradizione antica, nonchè degustare nelle cantine e nei frantoi l' ottimo prodotto dell' annata 2017.
Anche nei nostri aperitivi di benvenuto come al solito potrete apprezzare la bontà dei nostri salumi e dei nostri vini.

Il Fermano, terra di eccellenze culinarie.

piatto-di-pesce-mare-marche-1.jpg
Il fermano si dimostra per l' ennesima volta terra di accoglienza e di prelibatezze, dove l' ospitalità è accompagnata da un' ottima tradizione culinaria. Sono stati tre infatti i ristoranti del Fermano premiati dalla Guida Espresso 2018, gli unici delle intere province di Ascoli Piceno e Fermo. Si tratta in particolare dei sangiorgesi "Arcade" di Nikita Sergeev e "Damiani & Rossi" di Aurelio Damiani insieme al fermano "Emilio" di Danilo Bei. Ad Arcade sono andati due cappelli d'oro, a Damiani & Rossi un cappello con aggiunto lo speciale "Premio trattoria", un cappello anche ad Emilio.La ristorazione si conferma quindi motivo di vanto e di punta per il territorio, i cui esercizi si sono sempre distinti per la cordialità, la professionalità e l' ottimo rapporto qualità-prezzo.Chi ha visitato il nostro territorio ha già potuto verificare l?ampiezza dell?offerta enogastronomica e la sua qualità. Dalle sagre ai piccoli ristoranti con le tipicità locali sino ad arrivare alle eccellenze premiate dalla  Guida dell?Espresso. Rimane fondamentale una conoscenza per capire chi effettivamente utilizza la filiera corta dei produttori locali che garantisce la qualità della materia prima e certamente le eccellenze premiate sono tra questi, ma anche tante piccole realtà basano le loro ottime performance gastronomiche sull?utilizzo di detta filiera. D?altro canto il nostro territorio è la patria della Dieta Mediterranea studiata e validata dalla famosa equipe guidata dal famoso scienziato americano Angel Keyes che ha studiano per decenni l?alimentazione nei nostri territori certificando scientificamente la validità di questa dieta. Pertanto una tradizione antica che ha generato saperi e metodi che sono alla base degli ottimi risultati della nostra alimentazione.Un motivo in più per scegliere il Fermano per una vacanza nelle Marche, lasciandosi coccolare dalla bellezza delle nostre spiagge e gustando le nostre prelibatezze enogastronomiche in riva al mare.

Pane e ... Ciauscolo

ciauscolo-mare-marche-2.jpg
Vi tentiamo con… pane e ciauscolo, uno dei salumi più tipici delle Marche, delizioso da spalmare sul pane. L'avete mai assaggiato? 

Foto di Le ricette di Lori e delle sue amiche

Il Brodetto alla Sangiorgese

brodetto-mare-marche.jpg
Ecco una specialità marinara di Porto san Giorgio: il brodetto alla sangiorgere.
Da non perdere!

Specialità della Val d'Aso

frutta-mare-marche.jpg
Vi presentiamo un bellissimo territorio ricco di agricoltura che si trova nel fermano: la Val D'Aso e lo vogliamo fare con la saporita, succulenta e dolcissima frutta che viene prodotta lì. Venitela ad assaggiare nelle #Marche!

Foto di @marchefood (da Instagram)

Amandovolo - Tipicità Pasquale Marchigiana

amandovolo-mare-marche.JPG
L'amandovolo è il dolce marchigiano con mandorle e cioccolata tipico del periodo pasquale.
Nelle Marche questa ricetta si è tramandata di generazione in generazione. Che ne dite di assaggiarlo?

Specialità Marchigiane

tagliere-mare-marche.jpg
Un tagliere di specialità marchigiane. Chi vuole favorire? 

Marcas receta

cappellacci-mare-marche.jpg
Nosotros proponemos una receta de todo el relleno Marcas: cappellacci a Ciauscolo, Varnelli, ricotta y sapa. Disfrutar de su comida por Residence Casabianca!

Postres Carnaval en Las Marcas

dolci-carnevale-mare-marche.jpg
Carnival se acerca … y hay muchos postres que se preparan en la región de Marche, en este período. Por scroccafusi a cicerchiata, a través de las galletas, el sfrappe y donuts! Disfrutar de su comida!

Frustingo: dulce típico de Navidad Delle Marche

frustingo-mare-marche.jpg
En este artículo ofrecemos una especialidad Marcas de Navidad: la frustingo.

La frustingo es un pastel de Marcas típico hecho con la fruta y los higos secos. Se dice que es la más antigua de las Marcas dulce de Navidad, y que su receta, hace más de dos mil años, ha pasado de las manos etruscas a las de Piceno.

Ciauscolo, la "extensión" más típica de las Marcas

ciauscolo-mare-marche.jpg
El "spread" más típica de las Marcas! Color de rosa, fragante, sabor salado, pero delicada … Lo que estamos hablando, si no de muy buena ciauscolo? ¿Alguna vez has probado? Descubre en este de .

Marcas Del Gusto

olive-mare-marche.jpg
¿Qué hay de sumergirse en el sabor de frito relleno? Hoy cremas de chocolate y aceitunas fritas! Lo bondad!

Fiesta del Vino Cotto

sagra-vino-cotto-mare-marche.jpg
Volver a la Fiesta del Vino Cotto Ahora, en su 28ª edición.

Esperamos que disfrute de este producto típico de nuestra zona de sábado 24 y el domingo 25 de septiembre en Lapedona de 17.00.

No se lo pierdan!

Aperitivo Marcas

aperitivo-mare-marche.jpg
Fava, lomo, queso y vino excelente! ¿Qué más necesita para un aperitivo de primavera? Un hermoso paisaje de las Marcas! ¿Cuál elegiría?

Marcas están esperando !!

El Passatelli en caldo: una receta Marche

passatelli-mare-marche.jpg
Tenemos una idea para el almuerzo!

Una receta con un sabor fuerte y característico: Passatelli, una receta sencilla para preparar la Marche, que normalmente se cuece en caldo de carne, sino también en el caldo de pescado

El maritozzi Marchigiani

maritozzo_mare_marche.jpg
pan dulce suave y delicioso, el aroma embriagador de naranja confitada, son ideales para el desayuno o merienda, sobre todo lleno de crema batida. Son los "bollos", una antigua receta Marcas.

El Piconi, una típica Pascua

piconi-mare-marche.jpg
El Piconi, un picena plato tradicional típico de la Semana Santa. Se rellena raviolis rellenos de queso de pasta blanda.